venerdì 19 dicembre 2014

A merry bookish Christmas #2: qualche librosa idea regalo!

Buon pomeriggio amici!!
Come state?
Manca meno di una settimana a Natale, siete contenti? Io sì, un sacco! *.*
Quest'anno sono riuscita a prendermi per tempo con i regali e avevo moltissime idee (stranamente), quindi per una volta non sento lo stress da regali in ritardo (e io sono una ritardataria cronica...)!! :)
Ma immagino che mooolti di voi siano ancora alla ricerca dei regali per amiche, fidanzato, genitori, fratelli...quindi ho deciso che il Merry bookish Christmas di oggi sarà dedicato a trovare il libro (quasi) perfetto da regalare a chi preferite :D
Che dite, vi sembra una bella idea?
Ovviamente metterò solo regali librosi, quindi forse saranno un pochino limitati agli amici/parenti/chiunquealtro a cui piaccia leggere almeno un po' :)

So, let's start!!



Quelli che ho scelto di consigliarvi sono tutti libri che ho già letto o che comunque girano per casa mia, così li conosco meglio rispetto a delle novità :)
Se ho anche recensito il libro vi metto anche il link così vi fate un'idea ancora più precisa!
Ah, e cliccando sulla copertina dei libri verrete rimandati alla rispettiva pagina su ibs.it, così potrete leggere le trame (che non vi scriverò per non far diventare il post chilometrico) :)

Alla mamma


Finché le stelle saranno in cielo - Kristin Harmel
Un romanzo dolce, tenero, un po' nostalgico e pieno d'amore, perfetto per una mamma!
La relazione nonna-nipote presente nel libro è veramente molto forte, difficile non amare i personaggi!
E poi fa da sfondo una piccola pasticceria che tramanda le sue ricette di generazione in generazione...più dolce di così! ;) 





Al papà

Venti racconti allegri e uno triste - Mauro Corona
Le storie di Mauro Corona sono praticamente tutte ambientate in montagna, e non è detto che tutti/e voi abbiate un papà "montanaro" come ce l'ho io...ma lo stile di Corona è duro e forse anche un po' amaro, quindi un uomo dovrebbe apprezzarlo.
E chissà, magari così fate appassionare il vostro papà alla montagna ;)
Questo libro è fatto di vari racconti (20 appunto), perciò un padre sempre impegnato può leggersi un racconto al giorno la sera, per rilassarsi... :)



Alla sorellina/fratellino

  


La fabbrica di cioccolato, Matilde, Il GGG, Le streghe, Gli sporcelli
tutti di Roald Dahl
Ok, ne ho messi tantissimi, scusate ma non potevo farne a meno!! Da piccola adoravo i libri di Roald Dahl quindi vorrei che ogni bambino li leggesse!!
Sono tutte storie molto fantasiose e scritte con uno stile a dir poco magico, che ti appassiona, adatto a qualunque bambino, maschio o femmina che sia.

Alla migliore amica

I baci non sono mai troppi - Raquel Martos
Di storie d'amicizia come questa ne ho lette ben poche.
Da regalare assolutamente alla vostra migliore amica, soprattutto se il vostro è un legame profondo, fatto di scherzi, risate, gioie, dolori...insomma se condividete qualunque momento insieme, come 
Eva e Lucìa.





Al migliore amico

La verità sul caso Harry Quebert - Joel Dicker
Se avete un amico che adora i gialli, questo libro non può mancare nella sua libreria.
L'ho letto anche io, malgrado non sia più di tanto attratta da questo genere e beh, sono rimasta incollata alle pagine finché non l'ho finito.
779 pagine divorate in tre giorni, uno dei gialli più ben costruiti che io abbia mai letto.
Una storia intrigante, ricca si suspense e colpi di scena: un giallo cos' fidatevi che non l'avete mai letto.



All'amica un po' ribelle

Il quaderno di Maya - Isabel Allende
Non potevo non mettere nella lista un libro della mia adorata Isabel Allende... ;)
Ho letto questo libro prima di aprire il blog ma di sicuro scriverò una recensione perché è veramente un gran bel libro.
Lo stile della Allende è scorrevole e appassionante, i suoi libri si leggono praticamente tutti d'un fiato.
La storia di Maya, adolescente un tantino esagerata e taaaanto ribelle, è davvero unica e ti entra dentro, non puoi non sbirciare tra le pagine della sua strampalata vita.
Adatto a un'amica ribelle, sì, diversa dalle altre ma a cui comunque volete un gran bene.

All'amica dalla battuta pronta

Il tasto G - Rossella Calabrò
Se avete un'amica che vi fa ridere ogni volta che apre bocca, questo è il libro che fa per lei! :)
Super ironico, coinvolge sia il mondo maschile che quello femminile, è una lettura piacevolissima e per niente noiosa.
Magari con questo libro la vostra amica troverà spunto per delle nuove battute... ;)





Ragazzi lo so che ho messo un sacco di libri in questa "Christmas present list", ma fidatevi che sono tutti molto belli, anche se ognuno a modo suo! :)
Spero vi sia stata anche solo un pochino d'aiuto con le idee per qualche regalo! Se mi vengono in mente altri libri magari preparo un altro post! Prima di Natale, ovviamente ;)
Fatemi sapere cosa ne pensate o che regali avete deciso di comparare, sono curiosissssima!! :D
Un beso,
Macicci

mercoledì 17 dicembre 2014

RECENSIONE: I baci non sono mai troppi

Buon pomeriggio cari lettori!
Come vanno le cose? Vi state preparando al Natale? ;)
Io sono sempre più contenta, il Natale si avvicina, si, ma soprattutto...tra qualche giorno finiscono le lezioni all'universitààààà :D

Comunque, finalmente mi sono messa a scrivere la recensione di un libro che ho finito ormai qualche settimana fa, ma che non mi sono mai decisa di preparare...
Perché?!? 
Libro orribile, penserete voi...SBAGLIATO!! Il libro di cui vi voglio parlare è un piccolo gioiellino e volevo parlarvene solo quando fossi stata "psicologicamente più tranquilla" (in questo periodo sono stata un pochino stressata per via dell'università e volevo scrivere le mie opinione su questo libro solo quando fossi stata un po' più in forma...).
Ecco, date quindi tutte le spiegazioni non perdo altro tempo, ecco a voi il mio piccolo bijou ;)

TITOLO: I baci non sono mai troppi
AUTORE: Raquel Martos
EDITORE: Feltrinelli
PREZZO CARTACEO: € 8,50
PAGINE: 332

DALLA QUARTA DI COPERTINA
Questa storia, che non parla di principi azzurri e principesse, inizia in Spagna molti anni fa, quando la TV era ancora in bianco e nero, le bambine ballavano con l'hula-hoop e bastava uscire a mangiare un panino per vivere una grande avventura. Un giorno, a scuola, Lucía conosce Eva. Spavalda, coraggiosa e indomita come i suoi capelli la prima. Timida, riflessiva e avida divoratrice di fagiolini crudi la seconda. Entrambe hanno solo sette anni, ma fin dal primo momento diventano amiche per la pelle. Condivideranno sogni, segreti sussurrati all'orecchio perché il ragazzino accanto non senta che si parla di lui, conquiste e delusioni, in un rapporto fatto di complicità e mille risate, tanto travolgenti e rumorose da attirare sempre i rimproveri degli adulti. Finché un litigio le separerà. Anni dopo il caso le fa ritrovare all'aeroporto di Madrid. Lucía, single, è il perfetto prototipo della manager in carriera. Eva si barcamena tra la fine del suo matrimonio e la figlia Lola. Nonostante i vecchi conflitti, l'amicizia di un tempo è ancora viva, come e più di prima. Ma Lucía non può immaginare che Eva sta per chiederle il favore più importante della sua esistenza. 




Ve lo dico senza tanti giri di parole (anche se credo che l'abbiate già capito): ho semplicemente ADORATO questo libro.
Lo leggevo ovunque, pur di continuare la storia: sul divano, a letto la sera, perfino in aereo mentre viaggiavo verso Bruxelles con mio fratello.
E vi svelo anche un piccolo segreto: è vero che lo leggevo dappertutto, ma sempre in piccole dosi, perché volevo poterlo leggere il più a lungo possibile, volevo che non finisse mai. Ed è stata (modestamente) un'ottima mossa: I baci non sono mai troppi non è una storia particolarmente complicata o particolare, ma è senza dubbio coinvolgente e tenera. Io lettrice mi sentivo come parte della storia, sembrava di essere seduta su un divano con Eva e Lucía che mi raccontavano la loro storia in prima persona, ma non tutta d'un fiato, in piccole parti appunto, come se le due donne ricordassero ognuna un pezzetto diverso, e solo insieme riuscissero a mettere insieme tutti i pezzi per far venire fuori la storia, quella VERA.
Infatti questa è una storia che parla di complicità, di amicizia, d'amore, di lavoro, di delusioni, di tristezze, di speranza (di tanta, tanta speranza), di viaggi, di risate, ... Insomma, racconta di una VITA VERA, con tutti i suoi intoppi e i suoi lati positivi.
Per questo secondo me è una storia che va sorseggiata, gustata lentamente per assaporarne tutti gli aromi.
Lo stile di Raquel Martos, scrittrice a me sconosciuta fino a qualche mese fa, mi è quindi indiscutibilmente piaciuto. E' riuscita a coinvolgermi a 360 gradi.
E' uno stile semplice, direi, ma assolutamente non banale; per trascinare il lettore nella storia, per farla sembrare un continuo ricordare i fatti delle due protagoniste, la scrittrice scrive alternando il presente e il passato, usando la prima persona e ricorrendo continuamente a flash back. Tutto ciò rendeva il racconto scorribilissimo e appassionante, per niente pesante. 

La storia si sviluppa a Madrid, in Spagna; inizia verso la fine degli anni '60 e finisce ai nostri giorni.
Non so se ve l'ho già detto, ma io adoro la Spagna (ci ho anche vissuto per qualche mese, per un progetto scolastico), quindi l'ambientazione del libro mi è piaciuta un sacco!!



Ma passiamo ai personaggi,Lucía ed Eva, indiscutibilmente le due protagoniste ex equo.
Ognuna è fondamentale nella storia, ogni fatto intreccia le loro vite, destinate ad essere legate per sempre.
Malgrado siano due donne dai caratteri opposti, la loro amicizia è indissolubile, anche quando si incrina per qualche anno, alla fine si ritrovano e sono più legate che mai, forse perché ormai sono entrambe adulte.
La loro amicizia nasce tra i banchi di scuola, quando Lucía è costretta a cambiare istituto in seguito alla morte della madre: questo fatto triste, raccontato in modo tenero ma vero in quanto la scena è narrata dalla piccola Lucía, è in realtà ciò che fa nascere questo grande rapporto tra le due bambine. Se Lucía non avesse dovuto cambiare scuola e non sarebbe rimasta senza mamma, di certo avrebbe passato molto meno tempo a casa di Eva, e la loro amicizia non sarebbe stata così speciale.



Per quasi tutto il libro Raquel Martos racconta l'evolversi dell'amicizia tra le due bambine, i loro giochi e le loro marachelle; poi le due diventano adolescenti e iniziano a prepararsi per le prime feste, scambiarsi segreti e confidenze, parlano di ragazzi. La loro amicizia dura anche quando le due andranno all'università, fino a che un viaggio a Londra con i loro rispettivi ragazzi le farà litigare...per poi riavvicinarsi quando sono tutte e due ormai grandi e con delle vite un po' incasinate.
Sia Eva che Lucía sono create in modo perfetto, hanno pregi e difetti che le rendono due donne assolutamente vere, non solo dei personaggi da libro.
Gli altri personaggi sono più marginali (e mi rendo conto che sto scrivendo un sacco quindi non mi dilungo anche su di essi), anche se va ricordata Lola, la figlia di Eva, in quanto anche lei diventerà fondamentale nel finale della storia. Lola è una bambina dolcissima, è impossibile non amarla, perfino Lucía, che di istinto materno ne ha pochissimo, arriverà ad amarla come una zia, o forse anche di più.

"Ma i baci non sono mai troppi: non si esauriscono e non ne abbiamo una riserva limitata. Si può sempre darne altri."

I baci non sono mai troppi mi ha fatta ridere e commuovere come forse nessun altro libro aveva fatto.
Il finale mi ha lasciata un po' con l'amaro in bocca, non perché sia fatto male, anzi, ma è un finale triste e tenero allo stesso tempo...
Ecco quindi posso dire che questo libro è agrodolce.
Non aspettatevi una storia banale o divertentissima, preparatevi a lasciarvi coinvolgere tanto da versare qualche lacrimuccia sulle pagine...

Non posso che valutarlo così, lo consiglio a tutte/i, con il ♥


P.s. Questa è la copertina spagnola, quindi originale! Per una volta non è stata modificata, se non il carattere del titolo!! :D

Un bacio,
Macicci

venerdì 12 dicembre 2014

A merry bookish Christmas #1

Buon pomeriggio lettori!!
Come state?
Io direi bene, qui da me l'altro giorno è caduta la prima (ma debole) neve! Certo è pochissima, ormai non ce n'è quasi più nei campi, ma io sono contenta lo stesso :)
A proposito di neve, avete visto che sono riuscita a cambiare la grafica?? :D
Volevo qualcosa di più invernale e, beh, mi piace molto lo sfondo che sono riuscita a trovare! Ho lavorato un po' anche al titolo del blog: per adesso ho messo solo il berretto natalizio, quando passerà il Natale lo modificherò (lasciando comunque qualcosa di invernale...).
Che ne dite, vi piace? :)
So che sembrano delle stupidaggini, ma fidatevi che per me è stata dura fare queste piccole modifiche! Innanzitutto ero affezionata ai miei pois dello sfondo, è stato difficile convincermi a cambiarli! E poi non ho assolutamente nessuna dimestichezza con i programmi di grafica, quindi ho perso buona parte del pomeriggio a cercare di modificare la scritta del titolo! :)
Fatemi sapere se così vi sembra carino e datemi pure dei consigli ;)

Ok, grafica a parte, lo spirito invernale ma soprattutto natalizio inizia a sfogarsi in me, perciò ho deciso di postare una rubrica temporanea a tema natalizio! La pubblicherò al posto del Just for a second, dato che in questo periodo la libreria in cui sbirciavo per vedere le cover più allettanti sembra aver deciso di sistemare le vetrine in modo diverso (ma forse ve l'avevo anche già detto...).
Alloooora, la "rubrica temporanea" si chiama A merry bookish Christmas, ed è una specie di mix tra appunto il Just for a second e le solite segnalazioni: ogni settimana vi segnalerò dei libri (di autori emergenti e non) a tema natalizio o invernale (via libera quindi ai libri su Babbo Natale, elfi, renne o copertine invernali, con la neve, il ghiaccio e tutto quello che si collega a questo bellissimo periodo dell'anno!)
Che ne dite, può andare come rubrica a tema?
Riprenderò il Just for a second dopo le feste, quando non saremo più sommersi da oggetti natalizi...
Spero di essermi spiegata abbastanza bene, diamo il via quindi alla prima puntata della nuova e temporanea rubrica!! :D



TITOLO: Mentre fuori nevica
AUTORE: Sarah Morgan
EDITORE: Harlequin Mondadori
PREZZO: € 14,90 cartaceo (ora si trova anche scontato)

DALLA QUARTA DI COPERTINA
Kayla Green è una maniaca del lavoro, il suo migliore amico è il pc e non può fare a meno di dormire con il cellulare a portata di mano.
Non è tutto. Lei odia il Natale. E infatti, chi vorrebbe lavorare durante le festività se non lei, che da tempo ha smesso di credere nell’amore, in Santa Claus e ama definirsi un Signor Scrooge con pigiami alla moda. Così per Kayla è un sollievo scoprire di doversi occupare delle pubbliche relazioni di alberghi di lusso nel Vermont. Ecco, forse anche questa volta l’ha scampata. Ma chi crede ancora nel Natale, sa che è in grado di sprigionare una magia del tutto particolare e anche un incontro inatteso può rivelarsi qualcosa di più. Lì, tra montagne innevate, addobbi e luci scintillanti Kayla respira una strana atmosfera. E se Jackson O’Neil, titolare dell’impresa, non fosse solo l’ennesimo appuntamento in agenda ma il suo regalo di Natale?

BENVENUTI ALLO SNOW CRYSTAL RESORT
Nel cuore del Vermont, affacciato sul lago e protetto dal caldo
abbraccio delle foreste e delle montagne, sorge un luogo incantato,
rifugio della famiglia O’Neil da ben quattro generazioni e meta
ambita per chi desidera l’atmosfera giusta …
Per sognare...

Sull'autrice
Tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award e per quattro volte in lizza per la nomination, Sarah Morgan si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Dopo il debutto con Mentre fuori nevica, il primo della serie incentrata sui fratelli O’Neil, l’autrice inglese si è guadagnata il soprannome di “magician with words” (RT Book Reviews).


TITOLO: Un regalo per te
AUTORE: Nora Roberts
EDITORE: Harlequin Mondadori
PREZZO: € 14,90 cartaceo (ora si trova anche scontato)

DALLA QUARTA DI COPERTINA

Chiudi gli occhi ed esprimi un desiderio.
Questo Natale si avvererà.

Arriva un momento dell’anno in cui tutto assume un’aria speciale, in cui pare che i miracoli avvengano davvero e la speranza si accende di nuovo, tanto da spingerci a desiderare l’impossibile, o quasi. È il Natale!
Saranno le luminarie, il freddo, la neve... tutto appare diverso a grandi e piccini. Che si tratti di un giornalista che vuole riavere con sé la ragazza che ha lasciato, o di una coppia di gemelli che desiderano una nuova mamma - e hanno già in mente chi sarebbe perfetta per papà - oppure di un tipo solitario, che chiede solo di essere lasciato in pace, il Natale ha in serbo un regalo che può cambiare la vita in meglio. Basta lasciarsi andare e seguire
l’amore. Il resto viene da sé.

Sull'autrice
Oltre 200 titoli al vertice della New York Times Bestsellers List, 660 settimane di permanenza in classifica, 400 milioni di copie vendute in tutto il mondo: numeri da capogiro, che fanno di Nora Roberts un vero fenomeno internazionale della women’s fiction. Un’autrice straordinaria e dalla vena creativa inesauribile, in grado di stupire ogni volta il suo immenso pubblico di lettrici, che da anni accolgono ogni suo nuovo romanzo come un
evento da non perdere.
Per Harlequin Mondadori ha pubblicato in libreria Donne e Diamanti e Cupcakes a colazione.


TITOLO: L'apprendista Babbo Natale
AUTORE: Bonifacio Vincenzi
EDITORE: Kymaera Edizioni
PREZZO: € 3,99 ebook (acquistabile in tutte le librerie online:                           Amazon, IBS, ...)

DALLA QUARTA DI COPERTINA
Babbo Natale è alla ricerca del suo successore, un bambino buono e gentile di nome Nicolaus che un giorno, quando lui sarà troppo vecchio, potrà prendere il suo posto. Dopo mesi e mesi di ricerche, finalmente lo trova. Ed è davvero speciale il piccolo Nicolaus perché è un bambino Down. Non resta che comunicarglielo attraverso l’intercessione del suo angelo custode: il combina-guai Strauss! Dapprima Nicolaus rifiuta, non si sente all’altezza del compito. Ma le parole dolci e sincere di Babbo Natale, alla fine, lo rendono fiero e orgoglioso di sé. La notte di Natale, il povero Babbo non può portare i regali, a causa di una caduta dalla slitta. Così sarà compito di Nicolaus e del suo angelo custode maldestro e scansafatiche consegnare i regali ai bambini di tutto il mondo, regalando a noi tutti belle sorprese! 

L’apprendista Babbo Natale è una favola per bambini e per adulti, che fa sorridere e apprezzare ancora di più il significato del Natale, affrontando in modo semplice e coraggioso un argomento delicato come la Sindrome di Down. 

Sull'autore
Bonifacio Vincenzi, nome già noto ai lettori di Kymaera Edizioni, racconta così la scelta di un protagonista speciale come il piccolo Nicolaus: “Agli occhi di Babbo Natale è un bambino sensibile, affettuoso, gioioso e che riesce a voler bene a tutti. Queste sono delle buone motivazioni per giustificare una sua scelta piuttosto importante. Ho scritto questa storia per i bambini” – continua Vincenzi – “cioè per delle creature che hanno una sensibilità incontaminata. Se a loro la storia piace diranno che sono bravo. Se invece non piace diranno che non sono bravo. Una valutazione elementare ma piuttosto efficace e veritiera”. 

E' tutto per oggi, cari lettori, questi sono i tre libri che ho scelto per la prima puntata di A merry bookish Christmas!!
Cosa ne pensate? Qualcuno di voi li ha già letti o ne ha sentito parlare?
Come sempre, fatemi sapere le vostre opinioni ;)

P.S. Restando in ambito natalizio...vi ricordo che è ancora aperto il GIVEAWAY NATALIZIO offerto dal mio e altri quattro blog letterari! Vi ri-lascio il link, QUI .
Scusate l'insistenza, ma è il mio primo giveaway e i premi sono tanti, carini e soprattutto librosi! :)

Un abbraccio,
Macicci

lunedì 8 dicembre 2014

Qualche libro per voi! SEGNALAZIONI LIBROSE

Buonasera lettori e benvenuti a tutti i nuovi followers!! :D
Siete diventati tantissimi nelle ultime settimane, grazie di cuore a tutti quanti ♥
Si, lo so, è tipo una settimana che non pubblico più niente...a mia discolpa vi dico che avevo mille cose da fare (soprattutto per l'università) e mi rimaneva poco tempo libero per scrivere...e anche per leggere, ultimamente sto leggendo veramente poco o niente! :(
Comunque ormai siamo già da (più o meno) una settimana nel periodo più dolce, magico e suggestivo dell'anno! Sto già iniziando a decorare la casa con gli addobbi natalizi, ADORO farlo!! E poi sto aspettando con ansia la neve *.*
A tal proposito, mi piacerebbe un sacco sistemare la grafica con qualcosa di più temporaneo, ovviamente a tema natalizio...ma sono così negata e ho talmente poco tempo che finirei per farla a Natale (se mi va bene) quindi sono parecchio indecisa a riguardo :( 

Ah sì, giusto perché lo sappiate, questa settimana non ho pubblicato il Just for a second perché la libreria dove sbircio di solito in cerca della copertina che più mi attira, questa volta mi ha fregata! Hanno esposto non un solo libro come fanno di solito, ma tipo 10 titoli diversi, così era impossibile che me ne colpisse una al primo sguardo! :(
Credo che rimedierò cambiando, solo per questo periodo, il Just for a second con qualcosa di più "natalizio" (ok, lo so che non si è capito niente ma vi spiegherò meglio quando sarà il momento :D )


Oggi ho deciso di segnalarvi qualche libro di scrittori emergenti, eccoli qui:

TITOLO: Eleinda - Una leggenda dal futuro
AUTORE: Valentina Bellettini
EDITORE: Nulla Die
PREZZO: € 20,00
PAGINE: 246

DALLA QUARTA DI COPERTINA
In un futuro non molto lontano, uno scienziato a capo della European Technology utilizza le tecniche di clonazione fino a riprodurre il DNA di una creatura leggendaria. L’esperimento è un segreto dell’azienda, ma per una serie di eventi finisce nelle mani dell’universitaria Eleonora Giusti, già contraria agli animali creati dalla E.T. destinati alla vendita. Quando Eleonora incontra la creatura, però, percepisce che c’è qualcosa di particolare in lei, una forza misteriosa che arriva addirittura a proteggerla durante una visita alla E.T, decisa a riprendersi l’esemplare con qualsiasi mezzo. 
È l’inizio di un viaggio tra leggende e fatti reali, tra ideali e progresso, tra la Natura e l’uomo che dimentica di farne parte, verso la libertà, la verità, e la riscoperta di sé. Perché il potere più grande dell’uomo è amare. 
Anche una creatura diversa dall’uomo.

Booktrailer



Sull'autrice
Valentina Bellettini è nata nel 1983 a Rimini. Lavora come commerciante, ma scrive da sempre: il suo primo libro, “Profumo d’incenso”, (2008, Giraldi Editore) è entrato nel programma di una scuola media. È collaboratrice di TrueFantasy e gestisce il blog Universi Incantati. "Eleinda - Una leggenda dal futuro" è il suo secondo romanzo.

TITOLO: Fil Rouge
AUTORE: Ornella Calcagnile
EDITORE: Self-Publishing Narcissus
PREZZO: € 0,99 (ebook)
PAGINE: 118

DALLA QUARTA DI COPERTINA

Avete presente la vibrante sensazione di positività che vi può trasmettere a pelle una persona appena conosciuta?
Se poi questa persona è un giovane uomo affascinante, la situazione si complica e Kylie avverte subito i piaceri e le insidie legati a questo inatteso e magnetico feeling che scoppia con Joël; l’inquilino dei piani alti dai magnifici occhi di cristallo e il sorriso accattivante.

Ma i due giovani sono davvero legati dal filo rosso del destino?

Tra amicizie esasperate, passioni trattenute, amori improvvisi, donne zuccherose e signore drago; Kylie verrà risucchiata in un vortice di situazioni grottesche, addirittura esilaranti, in cui scoprirà tante cose, compreso  ciò che la lega davvero a Joël. Per farlo, si affiderà anche alla buona sorte, portando con sé il suo particolare e inseparabile portafortuna, che beh…avrà molto a che fare con un “fil rouge”. 

Sull'autrice
Ornella Calcagnile è nata a Napoli il 2 gennaio 1986.
Diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema.
Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare sei mesi come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione.
Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori.
Nel 2013 esordisce come scrittrice con il romanzo urban fantasy “Helena”, pubblicato con Ute Libri.
Nel 2014 si cimenta in racconti auto-pubblicati: “Black - The Hunter”, spin off di “Helena” e l’horror “È la mia natura”.
Sempre nello stesso anno, auto-pubblica il romance “Fil Rouge” sperimentando uno nuovo genere.
Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.

TITOLO: Un sottomarino in paese
AUTORE: Vanessa Navicelli
EDITORE: CreateSpace Independent Publishing Platform
PREZZO: € 9,14 (cartaceo), € 0,99 (ebook)
PAGINE: 58
GENERE: narrativa illustrata per bambini

DALLA QUARTA DI COPERTINA

“Dedicato ai bambini.
E a quegli adulti che proveranno sempre a rendere il mondo un posto migliore.”

Buffo. Tenero. Surreale.
Per sorridere e riflettere.
E ricordarsi com’è bello vivere in pace.

Cosa può succedere se uno strambo capitano (che ripete sempre: “Bubbole!”), stanco di non avere guerre da combattere, se ne inventa una tutta sua?
È un giorno speciale in un piccolo paese di collina.
È il giorno in cui si sposa la figlia del sindaco, e tutti sono pronti a festeggiare.
Ma all’improvviso… Un sottomarino da guerra si materializza nella piazza centrale!
Da dove è sbucato?! Come ha fatto ad arrivare fin lì… senz’acqua?!
Ci vorrà un po’ per capire che il responsabile è lo strambo capitano che ha deciso di dichiarare guerra al paesino di collina.
Cosa verrà fuori da questa matta situazione?
Cosa succederà quando il capitano (rimasto solo nelle profondità dei mari per tanto tempo) inizierà a conoscere gli abitanti del paese?

Una storia a sfondo pacifista, umoristica, di scoperta di sé e del mondo che ci circonda.
Una storia d’integrazione. Buffa, tenera e surreale.
Una storia per sorridere e riflettere, parlando di amicizia, pasticcini, baci e sorrisi.
Perché un’altra vita (… un’altra via) è sempre possibile.

Per lettori dai 6 ai… 100 anni!
Una fiaba per tutti, accompagnata da 13 tavole illustrate ad acquarello e pastello

Disponibile sia in cartaceo che in ebook (su http://vanessanavicelli.com/dove-acquistarlo/).
Anche in edizione inglese (British English) e presto in spagnolo.

Booktrailer



Sull'autrice
Vanessa Navicelli (nata in provincia di Piacenza, residente a Pavia da anni) è stata finalista del Premio Letterario “La Giara”, indetto dalla RAI nel 2012 (rappresentante e vincitrice per la regione Emilia Romagna). 
Ha vinto la sezione ragazzi dello Scriba Festival di Carlo Lucarelli e vari premi con la Scuola Holden di Alessandro Baricco. Il Premio Cesare Pavese e il Premio Giovannino Guareschi.

Da quest’anno (2014) inizia la sua avventura da autrice indipendente.

E questo è tutto, qualcuno di voi ha già letto uno di questi libri? Potrebbero essere anche un'idea per dei regali di Natale ;)

Un abbraccio,
Macicci