giovedì 15 ottobre 2015

RECENSIONE: Eris. Una dea in Accademia

Buon giovedì amici lettori!

Qui da me si alternano giornate di pioggia, nebbia e (poco poco) sole, in perfetto stile autunnale! Il tempo ideale per leggere in poltrona, comunque ;)
Sto riprendendo il ritmo qui sul blog, pian piano mi sto abituando a programmare i post, dato che sono a casa mia pochi giorni alla settimana...mi ci è voluto un po' ma ve l'avevo detto che mi sarei rimessa in carreggiata! :D
Direi che posso riprendere anche ad occuparmi delle varie rubriche, e non solo delle recensioni; sicuramente riprenderò a pubblicare la Photo Mania al sabato, per le altre vedrò come organizzarmi...

Chiacchiere a parte, oggi ho per voi una nuova recensione! Si tratta di Eris. Una dea in Accademia, di Elena Lucia Zumerle. Vi avevo già parlato del suo libro in QUESTO POST, con tanto di intervista: se ve lo siete persi dateci un'occhiata ;)

TITOLO: Eris. Una dea in Accademia
AUTORE: Elena Lucia Zumerle
EDITORE: ilmiolibro.it
PREZZO: € 12,50 (cartaceo), € 4,49 (ebook)

DALLA QUARTA DI COPERTINA
Quando Eris per punizione viene scaricata dagli Dei dell'Olimpo, nell'Accademia Cleanthe, istituto prestigioso e alla moda, per ricchi figli di papà che non hanno granché voglia di studiare, senza più un briciolo di potere, non può fare nient'altro se non ciò per cui è nata: il caos. Quello che infatti gli Dei non sanno è che Eris non è disposta ad accettare questa umiliante situazione. E' evidente che un patto con il misterioso e tormentato Noah non può che tornarle utile, soprattutto se anche lui, come altri cinque studenti della scuola, è un semidio. Ben presto però il loro patto diventa qualcosa di più, ma non può essere amore, o almeno di questo Eris è convinta. D'altronde l'amore sconvolge e scuote l'anima, senza un senso. L'amore è caos, esattamente come Eris.



Eris. Una dea in Accademia è stato una piacevole scoperta: non avevo ancora letto nessun libro che riguardasse in qualche modo la mitologia greca (le mie conoscenze si basavano su Hercules, il cartone animato della Disney...), quindi ero piuttosto curiosa ed affascinata.
Ed Elena Lucia Zumerle non ha deluso le mie aspettative, creando una storia avvincente ed originale.

Eris, la dea della discordia, per punizione viene mandata sulla Terra a frequentare una prestigiosa accademia per ragazzi ricchi: e dove sta la punizione, direte voi? Eris è costretta ad assumere le sembianze di un'umana, con la conseguente riduzione dei propri poteri di dea. E questo per lei è inaccettabile.
Eris è un personaggio davvero singolare: spesso ha la luna storta, ha poca considerazione degli umani e, cosa più importante, non sopporta di essere trattata come una di loro.
E' altezzosa, ironica, brillante: una vera leader. Per questo motivo, o la odierete o l'adorerete. A me è piaciuta un sacco perché l'ho trovata un genere di protagonista nuovo: non mi ero mai imbattuta in nessun personaggio principale con questo caratterino :)
Eris è imprevedibile, ed è proprio grazie a lei che la storia si fa interessante: è intorno a lei che ruota l'intera vicenda, ed è lei che farà sì che gli altri personaggi interagiscano e formino un gruppo tanto improbabile quanto eccentrico ed unito.

Nell'Accademia non ci sono solo umani, ma anche molti semidei: figli di divinità tutti molto affascinanti e dotati di capacità speciali.
Devo dire che oltre ad Eris mi sono piaciuti molto anche tutti gli altri personaggi: certo chi più e chi meno, ma ho trovato i semidei in generale tutti ben costruiti, ognuno con delle caratteristiche particolari che lo distingueva dagli altri. Certamente erano personaggi tutt'altro che banali.
Anche gli umani comunque sono personaggi ben fatti; basti vedere Marianna, quasi protagonista alla pari di Eris: non potrete non affezionarvi a lei, alla sua goffaggine e alla sua allegria. Pur essendo una semplice umana, Marianna riesce a tener testa a tutte le divinità che la circondando, finendo per diventare la miglior amica di Eris.
Con dei personaggi così particolari non mancheranno i momenti divertenti, i guai, i battibecchi e, inevitabilmente, anche l'amore.
Con Eris e i suoi amici di sicuro non vi annoierete ;)

Purtroppo, però, c'è una piccola nota negativa che non posso fare a meno di scrivere: il finale. L'ho trovato frettoloso rispetto al resto della storia, che era invece curata fin nei minimi dettagli.
Alla fine avrei voluto avere più spiegazioni, sapere come continuavano i rapporti e le relazioni tra i personaggi, invece ho trovato il tutto piuttosto sommario ed impreciso; non una degna conclusione del resto del libro, che mi aveva coinvolta ed invogliata a scoprire come sarebbe finito.
Mi è sembrato quasi come se mancasse qualcosa, ma spero sia solo perché ci sarà un seguito del libro, in questo caso potrei anche accettare una conclusione così.

Rating in giraffine:



Assegno 4 giraffine perché la storia mi è piaciuta; il finale non l'ha penalizzata poi così tanto :)

E voi, lettori, cosa mi dite, avevate già sentito parlare del libro (magari proprio qui sul blog, grazie a intervista e presentazione)?
Vi piacerebbe leggerlo?
Vi attira la mitologia greca?

Fatemi sapere cosa ne pensate! :)

Macicci

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento, sono sempre felice di leggerli e rispondervi! ♥